XINSURANCE™
Comune di Nettuno
CASE STUDY
31 / 12 / 2014
227 Criticita'
Impatto finanziario di € 1.135.000,00
DOPO 365 GIORNI
VARIAZIONE DEL -84%
Risparmio di € 950.000,00 
Nel Case Study qui rappresentato, viene descritto il caso in esame, delineando la situazione pregressa e successivamente i risultati ottenuti grazie alle performance del servizio.

Senza XINSURANCE™

31/12/2014
227 Occorrenze
Impatto di € 1.135.000,00

Con XINSURANCE™

31/12/2015
37 Occorrenze
Risparmio di € 950.000,00
XInsurance Comune di Nettuno Case study
CASE STUDY

Comune di Nettuno.

Nettuno è un comune italiano della regione Lazio e della provincia di Roma, conta 48.519 abitanti ed ha una estensione territoriale di 71,46 km². Fino al 2011 la media dei sinistri denunciati all'Ente, era di 227 sinistri l'anno. Nel 2011 l'Ente ha sottoscritto una polizza assicurativa che prevedeva il pagamento di un premio di euro 550.000. Nel contratto di polizza era prevista una franchigia di euro 5.000, pertanto l'Ente liquidava i sinistri fino al valore della franchigia, mentre quelli oltre il valore della franchigia li liquidava la compagnia. La gestione dei sinistri, sia quelli sotto che sopra la franchigia, veniva però svolta dalla compagnia, pertanto, l'assicuratore liquidava tutti i sinistri ed a fine anno richiedeva il recupero delle franchigie all'Ente. L'Ente a fine anno pagava alla compagnia oltre il premio, anche il recupero delle franchigie a cui faceva fronte attraverso i debiti fuori bilancio. La media di spesa annua, sostenuta dall'Ente con questo meccanismo è risultata essere di euro 1.600.000, comprensivi del costo della polizza più il recupero delle franchigie. Nell'anno 2012 la compagnia motivando l'incremento dei sinistri ha disdetto la polizza avvalendosi della clausola di recesso unilaterale, proponendo successivamente, una nuova polizza che si è rivelata proibitiva per le finanze dell'Ente. Di fronte alla emergenza, l'Ente ha così deciso di avvalersi del servizio di Analisi e Gestione del Rischio XINSURANCE™, offerto dalla XSERVIZI Srl e della collaborazione di un manager, esperto di mediazioni assicurative. Il servizio XINSURANCE™ che prevede l'analisi della sinistrosità pregressa, ha permesso di individuare molteplici criticità in ordine a sinistri ripetitivi ed ulteriori irregolarità, pertanto, sulla scorta dell'analisi, è stato possible elaborare un piano di rischio commisurato alla reale esposizione dell'Ente, consentendo allo stesso, di affrontare il mercato assicurativo con maggiore competitività. La professionalità del Broker, ha permesso di individuare immediatamente una compagnia che attratta dalla competitività dell'Ente, ha offerto una polizza più vantaggiosa con un premio annuo di euro 340.000, ottenendo così un risparmio di euro 210.000 rispetto alla polizza precedente. Nella contratto è stata anche inserita la SIR (Self Insurance Retention) di euro 5.000 che a differenza della franchigia, ha permesso all'Ente di gestire tutti i sinistri e di richiedere alla compagnia, il pagamento solo di quelli il cui valore superava tale tetto. Il proseguimento del servizio XINSURANCE™, che prevede l'analisi del territorio e di tutte le richieste di risarcimento, onde evitare il ripetersi dei sinistri e di soccombere di fronte alle richieste irregolari o fraudolente, ha permesso dapprima di ridurre la sinistrosità da 220 sinistri a 178 ma anche di liquidarne solo 37 e di respingere, per giusta causa, il resto facendo spendere all'Ente in totale solo euro 6.744. Nel complesso il servizio ha permesso di far risparmiare complessivamente all'Ente ben euro 1.338.256 rispetto agli anni precedenti. Il risultato ottenuto ha permesso all'Ente successivamente di continuare a risparmiare risorse e continuare ad abbassare il proprio rischio.